Quotidianità consapevole per un futuro sostenibile #2 – i video realizzati

Lascia un commento

21 luglio 2015 di sergiocattani

Pinzolo, II A – Burro L’ingrediente scelto dai ragazzi appartiene al vissuto di ognuno, in quanto loro vivono in zone di allevamento di vacche, da latte e non. Tuttavia, c’era molta confusione sui modi di produzione al di fuori di quanto visto con i loro occhi durante visite a caseifici etc. Per questo, abbiamo proposto un approfondimento su questo e paragonato il burro ad altri grassi che lo sostituiscono negli alimenti di cui loro si nutrono. Ognuno è stato invitato a cercare l’olio di palma sulle etichette di vari prodotti alimentari che avevano in dispensa, così abbiamo approfondito questo ingrediente, portandolo in classe, spiegando come si ottiene e le conseguenze negative del suo abuso, dal punto di vista nutrizionale e ambientale. In questo modo, si è tentato di sdoganare la cattiva fama del burro nella cucina moderna. Nella storia inventata le nozioni apprese sono diventate le risposte ad un quiz televisivo del tipo “Chi vuol essere milionario?”, ricreato in classe dopo aver inventato 3 protagonisti-tipo: lo sbruffone, quella che pensa di sapere tutto e il ragazzo umile e informato. A dirigere il tutto, due presentatori vecchio stile, maschio e femmina per questioni di pari opportunità e uno scienziato esperto chiamato ad intervenire quando è il caso. Una volta inventata la storia, le domande, le risposte e divisi i ruoli, abbiamo pensato di strutturare la classe come fosse uno studio, chiudendo tutte le finestre e lavorando con luci artificiali. Questo ha consentito un miglior controllo dell’esposizione e un risultato finale soddisfacente. Le riprese si sono rivelate difficili perché gli alunni coinvolti direttamente erano pochi tuttavia il risultato finale è molto soddisfacente, sia da vedere che dal punto di vista del processo di creazione.


Pinzolo, II B – Mais Il mais è un ingrediente tipico della zona di provenienza dei ragazzi, consumato perlopiù sotto forma di polenta. Il lavoro storico/culturale fatto dai ragazzi con i docenti di scienze e italiano è stato completato attraverso la scoperta di quanti derivati del mais siano presenti negli alimenti di tutti i giorni: amido di mais, maltodestrine, sciroppo di glucosio-fruttosio etc. che i ragazzi sono stati invitati a cercare sulle etichette di prodotti che hanno in dispensa. Inoltre, si è parlato del mais OGM e dei dubbi sul tuo utilizzo. Il doppio sguardo sul passato e sul presente sono stati fusi in un video che prende spunto dalla presenza ubiquitaria del mais, a differenza di quanto avveniva in passato: in una giornata di scuola, bevendo succhi di frutta, mangiando caramelle e pan carrè, nessuno sospetta che sta mangiando derivati di granturco. E su questo gli alunni interrogano i compagni di classe sulla loro alimentazione. Il video termina con una panoramica di alimenti contenenti mais.


Madonna di Campiglio, II C – Zucchero Con un ingrediente così carico di significati e ubiquitario e grazie ad una classe piccola e sveglia, si è potuto realizzare una storia affascinante e profonda. Il lavoro svolto con i docenti è stato ottimo e quindi da parte nostra non è stato necessario alcun approfondimento e la storia ha preso spunto dalla realtà delle diete fai da te e della mania di saltare i pasti per dimagrire. La privazione auto imposta di alimenti (che invece si desidererebbero ardentemente) provoca dei sogni non controllati in cui ci si ingozza di schifezze… per fortuna che il professore e i compagni vengono in soccorso con dei consigli azzeccati! L’idea del sogno rivelatore è molto usata, perfetta per questo filmato, bravi ragazzi!


Spiazzo Rendena, II D – Uova Con la docente d’italiano, questa classe ha dedicate particolare attenzione ai modi di dire contenenti riferimenti all’uovo. Il significato simbolico dell’ingrediente perciò è stato particolarmente sottolineato: testa d’uovo, uovo di colombo, fare una frittata, pieno come un uovo etc. Considerando il valore simbolico importante quanto quello nutritivo, abbiamo proposto ai ragazzi di lavorare su questo versante e il risultato sono diverse “scene di vita scolastica quotidiana” in cui i ragazzi mostrano quanto imparato. Molto bello e divertente è stato il momento di creazione e la divisione dei ruoli, che ha naturalmente preso spunto dalle attitudini dei protagonisti nella vita reale.


Spiazzo Rendena, II E – Carne Il recente spot di McDonald’s Happy Meal ha provocato reazioni anche tra i ragazzi, che hanno chiesto di analizzarlo assieme, nel momento di media education. Unito all’approfondimento sulla carne, anch’essa tipica nel territorio dove sono cresciuti: provenienza, tipo di allevamento, eventuale uso di ormoni e antibiotici sono le paure e gli interrogativi dietro il consumo di carne consapevole. E così diventano le domande da porre alla compagna appassionata di fast food e che fa preferire ad Happy Meal delle ottime e affidabili polpette a km0… una risposta a McDonald’s e alle sue politiche comunicative aggressive!


Spiazzo Rendena, II F – Mele Una classe inizialmente diffidente che si è via via dimostrata sempre più disponibile a farsi coinvolgere in un’attività diversa dal solito, anche grazie al buon lavoro svolto con i docenti di italiano e scienze. La mela del Trentino è conosciuta in tutta Italia, ma non sempre la bellezza è un parametro su cui valutare il cibo. Per questo, i ragazzi hanno contrapposto dialetticamente l’aspetto alla bontà, sfidandosi in un duello a metà tra Sergio Leone (Western all’italiana) e Walter Hill (Guerrieri della notte). Pur senza conoscere questi epigoni, la prestazione offerta è di alto livello e il senso della storia offre ottimi spunti di riflessione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: