Farmaselfie: 4 classi dietro la macchina da presa

Nella scuola media di Mezzolombardo (Piana Rotaliana, provincia di Trento) siamo ormai degli habituè. Dal 2009 svolgiamo regolarmente laboratori didattici sui farmaci o sul fumo, nelle seconde e terze medie. Tuttavia quest’anno ci sono state delle modifiche nel nostro classico intervento educativo e abbiamo avuto a disposizione non più di 4 ore per parlare di farmaci ai ragazzi e alle ragazze della terza media, che sono state messe a

Il logo di farmaselfie

Il logo di farmaselfie

disposizione dai docenti di educazione artistica (prof Paternoster e Vaccaro, grazie!). Che sia successo con questa materia non è un caso, considerato che riteniamo necessaria l’interazione con i ragazzi attraverso un coinvolgimento multimediale ed artistico nei nostri laboratori didattici. Quest’anno, facendo di necessità virtù, ci siamo inventati Farmaselfie.

Di cosa si tratta?

Ci siamo ispirati ad un video molto cliccato su youtube, in cui un ragazzo si deve dichiarare ad una ragazza e lo fa in 13 modi diversi, ispirandosi a film, musica, teatro, luoghi comuni, etc.

Ci è stato suggerito da una ragazza di quell’età (appartenente tra l’altro ad una delle classi!) che abbiamo avuto la fortuna di conoscere anche fuori dall’aula, durante un briefing -leggasi cena in compagnia- assieme alla professoressa Miriam Paternoster, amica e punto di riferimento nel mondo dell’arte a scuola (ecco il suo sito web). Così, semplicemente, abbiamo cambiato la domanda alla base del video, portandola sui nostri argomenti preferiti: come possiamo curare un problema di salute senza farmaci?

Le prime due ore le abbiamo dedicate alle nozioni basilari sul farmaco, partendo dalle scatolette (in maniera similare a Media for Health, vedi articolo del blog), fino alla pubblicità dei medicinali, mettendone in luce le finalità, i messaggi subliminali, smascherando lo sfruttamento di colori, immagini, suoni, voci e montaggio al fine di

Un fotogramma da uno dei video realizzati

Un fotogramma da uno dei video realizzati

sostenere gli scopi dell’industria farmaceutica. Infine, dopo aver guardato assieme il video “13 ways to get a date”, abbiamo scelto un problema di salute, l’abbiamo approfondito (sintomi, cause e rimedi) e ci siamo divertiti a pensare a modi seri e meno seri, efficaci o inutili, divertenti o demenziali per farlo passare. Poi, dopo aver diviso le scene tra i vari sottogruppi della classe, abbiamo insegnato ai ragazzi come girare un video senza aiuti “esterni”.

Perchè selfie?

L’obiettivo era che ogni gruppo di alunne o alunni girasse un video in autonomia, dopo aver deciso assieme il taglio da dare e il contenuto. La divisione della classe in sottogruppi è stata fatta affinché non lavorassero in solitudine, mentre le istruzioni tecniche impartite affinché il lavoro finale fosse omogeneo e divertente. In questo modo abbiamo provato a togliere la dimensione esclusivamente individualista del selfie, vero fenomeno social di massa di questi tempi.

I risultati

Naturalmente i video realizzati sono stati di qualità altalenante, molti di loro apprezzabili e tutti comunque frutti dell’impegn messo dai ragazzi nel realizzare un compito stravagante e difficile. Pochissimi non hanno eseguito il video, e alla fine siamo sicuri che se ne sono pentiti… Le competenze (termine molto di moda) appartengono al campo espressivo, sintattico, linguistico e artistico, oltreché tecnico e di utilizzo delle nuove tecnologie. Abbiamo fatto un versione breve dei filmati delle 4 classi, ma i video integrali li trovate sul nostro canale youtube Niente male per una ragazza e un ragazzo di 14 anni, che ne dite?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...